Le motivazioni della Consulta contro il Lodo Alfano

Il Lodo Alfano “attribuisce ai titolari di quattro alte cariche istituzionali un eccezionale ed innovativo status protettivo, che non e’ desumibile dalle norme costituzionali sulle prerogative e che, pertanto, e’ privo di copertura costituzionale”. Questo quanto si evince dalle cinquantotto le pagine della sentenza della Corte Costituzionale che ha bocciato il Lodo Alfano.   “Non e’ configurabile una preminenza” del … Continua a leggere