Una morte assurda

Quanto accaduto ieri ad Arezzo mi sembra veramente una cosa assurda.

Non si può morire semplicemente andando a vedere una partita di calcio e credo che ieri era doveroso sospendere tutte le partite, in segno di cordoglio, ma soprattutto in segno di rispetto.

La tipice frase “the show must go on”, credo che ieri non calzasse affatto.

Qui non parliamo dei soliti imbecilli di tifosi che vanno allo stadio solo per  tirare pietre, botiglie, aste di bandiere, ecc.

Qui parliamo di gente normale che andava a vedere una partita.

Gli episodi più sconcertanti sono due:

  • La reazione di gruppi di tiposi contro le forze dell’ordine. Se ha sbagliato una persona è giusto che la giustizia faccia il suo corso. Ricordare un ragazzo con la violenza non serve a nulla;
  • Le dichiarazioni di alcuni esponenti politici che strumentalizzano la cosa. Chiunque ci fosse al Governo, destra o sinistra, non certo potevano evitare il gesto sconsiderato di un singolo poliziotto.

Le parole in questo momento non servono a nulla, è preferibile il silenzio.

Una morte assurdaultima modifica: 2007-11-12T14:30:00+01:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo