Dibattiti televisivi preconfezionati!

2f737c2c2b989c1deb3c26db9e4d8322.jpgQuesta sera alla trasmissione “Porta a Porta” era presente Silvio Berlusconi.

Più che un dibattito sembrava un comizio elettorale pensato per la televisione.

I giornalisti presenti poi mai una domanda seria, concisa e reale.

Tutte domande soft a cui anche un bambino di due anni saprebbe rispondere meglio.

E’ in questi momenti che rimpiango i veri dibattiti elettorali americani, ma anche francesi.

Dove i giornalisti fanno domande da veri giornalisti: taglienti, precise e spalle al muro.

Lì si può vedere il vero statista dall’impresario televisivo.

Ma con domande come quelle di stasera facciamo solo del male alla Democrazia.

Alla gente interessano i veri problemi, sul come si fa a risolverli e quando, non le solite promesse elettorali dove c’è tanto fumo, ma manca l’arrosto.

Concludo con una frase di un recente film: “I politici sono come i pannolini……..bisogna cambiarli spesso e per lo stesso motivo“.

A buon intenditore poche parole.

 

Dibattiti televisivi preconfezionati!ultima modifica: 2008-04-11T00:10:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo