Antonio DiPietro sbatte la sua Laurea in faccia a Berlusconi

21100efe17b366ca347e225fb37be060.jpgAntonio DiPietro presenta alle telecamere le sue ragioni di voto e smonta, una ad una, le accuse infamanti di Silvio Berlusconi.

Presenta in video copia della sua Laurea con tanto di professore Relatore e Materia di Tesi.

Adesso il Sig. Silvio Berlusconi dove dovrebbe mettere la sua faccia?

Chi dei due è “realmente Bugiardo“?

Per chi volesse ecco la laurea di Antonio DiPietro scaricabile da qui. Laurea[1].pdf

Egli dice pure che io non ho la laurea. A parte il fatto che lui dovrebbe spiegare il motivo per cui vuole governare, non il perché io abbia e come abbia la laurea. Comunque vi mostro la mia laurea, in diritto Costituzionale, una materia che forse egli farebbe bene a studiare un po’, forse dovrebbe studiare la mia tesi di laurea un po’ meglio. In verità, io devo dire che, nello stesso anno, anche lui ha preso la laurea. Io mi sono laureato alla Statale di Milano, come studente operaio che lavorava di giorno e studiava di notte, facendo tanti sacrifici. Lui ha preso la laurea alla P2. Vi mostro la sua tessera d’iscrizione alla P2, dove lui piduista stava agli ordini di Licio Gelli.“. (Antonio DiPietro

Antonio DiPietro sbatte la sua Laurea in faccia a Berlusconiultima modifica: 2008-04-12T11:20:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Antonio DiPietro sbatte la sua Laurea in faccia a Berlusconi

  1. Questa è l’ennesima dimostrazione di come Silvio Berlusconi sia un BUFFONE di Corte più che uno statista! Vergogna! Anche a tutti i caproni che lo eleggeranno prossimo Presidente del Consiglio! Un Bugiardo Buffone al Governo del Paese!

  2. Come gia detto nell’altro Post Berlusconi vuole togliere la tassa sul Bollo auto e moto. Vorrei ricordarvi che il Bollo va alle Regioni. Togliendo il Bollo si tolgono risorse alle Regioni, non si taglia un bel nulla. Poi non lamentatevi se tolgono 118 o aumentano le altre tasse regionali. Berlusconi promette di togliere tasse che non sono di sua competenza!!!

  3. Anche il più piccolo degli ITALIANI conosce le cavolate che dice Berlusconi.
    Io Mi chiedo come si fa a votare a presidente del consiglio chi imfamia tutti come si fa a chiedere il voto per lui quando afferma in diretta televisiva che: tutti quelli della Rai sono comunisti e prostitute.
    non solo ma dice che i tutti i giudici sono di sinistra, ma allora perchè lui non è stato arrestato? La gente prima di votarlo dovrebbe ricordarsi delle cavolate che dice, a meno che sono contenti di essere presi x i fonelli e continuare ad approvare leggi che il falso in bilancio non è reato. allora il reato lo commette chi è onesto e paga le tasse???

  4. La cosa più grave per me, che nessuno stia parlando, del fatto che ieri Berlusconi ha affermato che eliminerà lo statalismo in Italia, giustamente io che sono tre anni che faccio il precario, che mi sono laureta a 25 anni che ho fatto il militare, che ho fatto treanni di tirocinio, e che ho lavorato saltuariamente per altri sei anni, devo fare il precario a vita, che l’azienda dove lavoro (pubblica) può pigliarsi la briga di darmi un calcio in cxxx e mandarmi via, se non faccio lo schiavetto, se arriva qualcuno che ha più credenziali di me(raccomandato), ed io che ho un mutuo contratto grazie all’aiuto dei miei genitori, che ho due figli mi ritrovo ad andare a chiedere l’elemosina.
    Ho sempre votato per il centrodestra ma le cazzate di ieri hanno superato il limite.

  5. Egregi Signori, non sta a me dare del bugiardo a questo o a quell’altro… ma… vorrei ricordarvi che l’on. Vittorio Sgarbi, nel 1996, mosse a Di Pietro – pubblicamente – la stessa accusa che oggi gli rivolge Berlusconi, ossia che il PM di “mani pulite” non ha mai conseguito una laurea. Neppure in quel caso Di Pietro querelò il suo accusatore.
    Egregi Signori, non classificate come “cazzate” tutto ciò che viene detto da chi non vi garba.
    E poi – mi rivolgo a morpheus – non si lamenti del Suo lavoro precario, è comunque un lavoro… riesce a immaginare quanti farebbero carte false (o lauree false) per averlo? Guardi che tutti questi disoccupati c’erano già prima di Berlusconi e, mi permetta (o vorrebbe sentirmi dire “mi consenta”?), nel nostro paese non ci sono posti a sufficienza per tutti questi “laureati”, veri o falsi. Se Lei fosse veramente di Centrodestra, come afferma, piuttosto che “laurearsi” avrebbe scelto di “lavorare” per guadagnare. E poi, se le daranno un calcio in cxxx, di che si preoccupa? La laurea falsa di Di Pietro gli ha permesso una solida carriera di Magistrato… figuriamoci cosa riuscirà a fare Lei con la Sua laurea “vera”!

I commenti sono chiusi.