Berlusconi: stop alle intercettazioni telefoniche

e44f9932e88a76c360def3b795ae0bb0.jpgBerlusconi è pronto a varare una legge contro le intercettazioni telefoniche. L’ho ha annunciato alla platea di imprenditori a Santa Margherita ligure.

Il divieto sarà totale anche nell’ambito di indagini giudiziarie. Un provvedimento da cui saranno escluse, prosegue il premier, solo le inchieste che riguardano la criminalità organizzata, la mafia, la camorra e il terrorismo.

Ha detto Berlusconi: “Saranno previsti cinque anni di carcere per chi le eseguirà e chi le propagherà. Prevista anche una forte penalizzazione economica per gli editori che le pubblicano”.

Uno scrosciare di applausi ha seguito tali affermazioni.

Ipotizzando che questa legge sia già in vigore Antonio Fazio sarebbe ancora il Governatore della Banca d’Italia e non si sarebbe aperta la cupola di Bancopoli del 2005.

Nel 2006 nessuno avrebbe potuto scoprire la famosa Calciopoli e Moggi sarebbe ancora al suo posto.

Queste solo per citarne alcune.

Le deroghe per Mafia, camorra e terrorismo sono delle autentiche barzellette.

Ma secondo voi se una persona è pulita come si fa a scoprire che in realtà ha legami con la mafia?  Preventivamente?!!

Vedi il caso Cuffaro. Ma d’altronde cosa ci aspettiamo da un Governo che fa sedere in Parlamento persone condannate per Mafia come Cuffaro e Dell’Utri?

Quindi la prossima volta che vi domandano se siete mafiosi rispondete di no, così non potranno intercettarvi!

Questa legge serve solo a coprire le malefatte di molti. Invece di condannare mafiosi e camorristi si vuol mettere il bavaglio a magistrati e investigatori.

Bravo Berlusconi, Bravo!

Non merita alcuna rilevanza di cronaca il malore che ha colpito successivamente Silvio Berlusconi. “Ha una salute di ferro. E’ stato solo un calo di zucchero” come hanno confermato i suoi luogotenenti del Partito della Libertà.

Berlusconi: stop alle intercettazioni telefonicheultima modifica: 2008-06-07T15:25:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Berlusconi: stop alle intercettazioni telefoniche

  1. quando Berlusconi non ci sarà più la pdl,si scioglirà come neve al sole,tutti diranno che non avevano votato.e si scoprirà finalmente la verità sul suo conto….per ora dobbiamo solo aspettare….

  2. Cuffaro non è stato condannato per mafia ma per favoreggiamento semplice (c’è da dire che avrebbe favorito gente che quando era a sua conoscenza frequentava tutti compreso quelli dell’altra parte, ma poichè certa magistratura indaga con intercettazioni quasi solo da una parte occorre trovare sempre qualcosa).
    Per il resto le intercettazioni e il mercato corruttivo e concussivo delle stesse ad opera dei magistrati è una schifezza, una frode processuale, un fatto eversivo e contrario all’amministrazione della giustizia.

  3. E’MAI POSSIBILE CHE QUANDO SI PARLA DEL MERIDIONE IN TV OPPURE SUI GIORNALI,L’UNICO MESSAGGIO CHE RISALTA SONO PROBLEMI ESCLUSIVAMENTE LEGATI ALLA
    MAFIA,CAMORRA,NDRANCHETA’ECC.E INVECE MAI PARLARE DI SVILUPPO.OCCUPAZIONE,EMIGRAZIONE,INFRASTRUTTURE?CHE PERMETTONO DI CONCORRERE AD UNA VERA LOTTA ALLE ASSOCIAZIONI CRIMINALI?

I commenti sono chiusi.