Ancora una strage sul lavoro. Basta!!!

4ae0c23689f738edcc15ce6f73b5c155.jpgEnnesima strage sul lavoro a Mineo, a 35 km da Catania. Sei operai sono morti per esalazioni tossiche o scarsa concentrazione di ossigeno.

L’incidente è simile a quello che fece cinque vittime a Molfetta (BA) il 4 marzo scorso.

L’incidente non lo definirei una “tragica fatalità”, ma una mattanza che continua da mesi e nessuno fa nulla.

Invece di pensare ai salari, al lavoro e soprattutto alla sicurezza sul lavoro, il Governo ha l’urgenza sulle intercettazioni.

Mentre dei lavoratori muoiono il Governo Berlusconi scalda il clima politico con il divieto delle intercettazioni telefoniche.

E intanto la gente muore.

I controlli sono praticamente assenti e il livello degli incidenti sia, purtroppo, destinato a salire.

La manovra del Governo Berlusconi di detassare gli straordinari non fà altro che incentivare gli incidenti.

Dopo 8 ore di lavoro, un lavoratore che deve portare la pagnotta a casa, specie con questi stipendi da fame, accetta di fare degli straordinari incrementando la probabilità di incidenti perchè dopo un tot di ore le reazioni e la lucidità cala.

E’ una cosa incredibile dover uscire di casa per lavorare e non essere sicuri di rietrarci.

Ma cosa deve accadere per fermare queste stragi?

E poi le chiamano “morti bianche”!

(Foto: Repubblica.it)

Ancora una strage sul lavoro. Basta!!!ultima modifica: 2008-06-11T23:30:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo