Berlusconi: Senato, passa il “salva-premier”

44c8afef66effe26d98d7aa465f8f192.jpgAl Senato passa il decreto sicurezza, in cui è incluso il “salva-premier”, con 166 voti favorevoli, 123 contrari e 1 astrenuto.

E’ proprio il caso di dire che gli slogan elettorali di Silvio Berlusconi hanno dato i frutti sperati. Appena salito al Governo il Premier si stà dando da fare per bloccare ogni impedimento alla sua legislatura: Blocco delle Intercettazioni, salva Rete 4 e Salva Premier.

Tutte leggi di cui il Paese non poteva fare a meno. Queste sono le “Urgenze per il Paese” che Berlusconi andava sbraitando in tutta la campagna elettorale.

Berlusconi diceva che la situazione era da far “tremare i polsi”. E infatti i polsi gli sarebbero tremati se non fosse riuscito ad andare al potere e a fare quello che stà facendo: Salvarsi il ………..

Questa sarebbe democrazia? Chiaramente sono illazioni di Sinistra.

Peccato che anche il settimanale “Famiglia Cristiana“, giornale legato alla Santa Sede abbia scritto “Il Cavaliere ha un’ossessione: i magistrati. E una passione: gli avvocati. Naturalmente, i primi sono contro di lui, gli altri li fa eleggere in Parlamento. E uno, ex segretario personale, lo mette ministro della Giustizia”. 

Delle due una: o Famiglia Cristiana è diventata di Sinistra e mente, oppure mente Berlusconi.

Ma in quale Paese democratico l’avvocato del Premier è anche un Parlamentare che fa le leggi (Vedi Ghedini)?

Solo in qualche Paese sudamericano o Africano. E nonostante tutto molti italiani lo hanno rivotato e sono convinti che rialzerà l’Italia.

Per il momento si stà salvando dai processi. E questo basta!

ed306ce2e246bba8b7d33fe820148461.jpg

Berlusconi: Senato, passa il “salva-premier”ultima modifica: 2008-06-24T14:25:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Berlusconi: Senato, passa il “salva-premier”

Lascia un commento