Militari in città. Tutti d’accordo?

371446141.jpgDa ogi sarà possibile farsi le foto ricordo con i militari dislocati in punti strategici delle maggiori città italiane.

Se svegliandovi vedrete delle trupope in strada tranquilli, è solo fumo negli occhi.

La maggiornaza esulta, l’opposizione protesta.

Tutto nella norma.

Se non fosse che il Governo Berlusconi ha tagliato fondi ai corpi di polizia (e le proteste dei poliziotti in piazza lo dimostrano) per rimpiazzarli con i più “cari” (dal punto di vista economico) militari.

Ma vuoi mettere il colpo d’occhio?

Vuoi mettere far capire al cittadino che stiamo combattendo la criminalità?

A mio modesto parere l’operazione “vespri siciliani” giustificava l’impiego di militari su territorio nazionale.

Quella era una vera e propria emergenza per il paese.

Ma non è umiliante per un poliziotto o un carabiniere vedersi sostituito da un militare?

Non sarebbe stato più sensato assumere altre unità di polizia e carabinieri (con una soluzione a medio lungo termine) invece che ricorrere ai costosi militari (operazione a brevissimo termine)?

Il problema è che si pensa solo a tappare i buchi e mai a strutturare un piano di lungo periodo.

Sarebbe stato più opportuno mandare i militari in calabria e sicilia se proprio dovevamo dare al mondo l’idea di un paese militarizzato come l’Iraq.

Certo parlare di criminalità, di mafia in periodo berlusconiano è cosa “fuori moda”, quella stessa mafia che non è per nulla stata sconfitta, ma che è silente e opera indisturbata nel territorio senza contrasto del Governo.

Silente guarda caso dal 1994, anno della scelta di campo di Berlusconi.

Coincidenze.

Certo è che se si combattono i Bambini ROM come criminali, si fanno leggi contro i magistrati e si caricano che fga le indagini di mille cavilli, il sospetto nasce.

Ma non ditelo troppo in giro, potrebbero chiamarvi toghe rosse!

 

 

Militari in città. Tutti d’accordo?ultima modifica: 2008-08-04T09:39:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Militari in città. Tutti d’accordo?

  1. Solo gli ottusi, continuano a voler vedere l’operazione “riconoscimento e identità dei bambini rom ” come un fatto razziale. tale ottusità porta infatti ad ignorare che tutti questi minori, non hanno allo stato attuale una identità e tutto questo fa comodo ai loro genitori per la loro gestione (dei bimbi) per tutte le faccende illegali cui vengono ammestrati a sun di pedate e legnate e non con basi musicali e o poesie.
    Ecco allora che, il sangue negli occhi ancora per i risultati elettrorali, porta la Cecità congenita e perpetua !.
    Cosa che nessun oculista potrà certamente curare ! Purtroppo per gli ottusi !
    By Mr Greco 46

Lascia un commento