Alitalia: trattativa chiusa. Berlusconi continua a dare la colpa ai Sindacati!

820757177.jpgLa Cai ha ritirato l’l’offerta su Alitalia.

E Berlusconi invece di prendere atto della cosa colpevolizza i sindacati.

Il Ministro Matteoli segue il dictat del Premier e commenta dicendo che i sindacati fanno un favore alla sinistra: “Oltre che amareggiato, sono davvero stupefatto dal comportamento dei piloti che in un sol colpo rischia di far fallire Alitalia, di non salvare 1.550 loro colleghi, di perdere complessivamente 15.000 posti di lavoro e di fare un favore alla sinistra che li ha strumentalizzati“.

Ma di cosa stiamo parlando? Qui invece di fare un bel “Mea Culpa” si continua a parlare di strumentalizzazioni.

Il Signor Berlusconi dimentica di aver interrotto, in piena campagna elettorale, la trattativa ormai conclusa con Air France, soluzione che avrebbe evitato fallimenti, licenziamenti e che avrebbe dato traffico, ossigeno e copertura debiti.

Berlusconi dimentica l’assoluta “inutilità” nell’occuparsi di Alitalia da parte del suo Governo negli anni 2001-2006.

Ma si sà che il Cavaliere ha la memoria corta … e non solo per queste tematiche.

Ma vogliamo essere per una volta coerenti ed onesti? Difficile.

 

Alitalia: trattativa chiusa. Berlusconi continua a dare la colpa ai Sindacati!ultima modifica: 2008-09-18T18:38:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Alitalia: trattativa chiusa. Berlusconi continua a dare la colpa ai Sindacati!

  1. L’ITALIA dei lavoratori onesti non può riconoscersi in un sindacato come la CGIL che per motivi di strumentalizzazione politica, manda sulla strada 20 .000 persone, è finita l’epoca dell’assistenza di stato con la tasca dei lavoratori che pagano le tasse, l’EUROPA non ci consente più certe forme di assistenzialismo. Mi auguro che il dott. EPIFANI , che di sicuro non ha mai lavorato in vita sua, dorma sogni tranquilli sapendo che porcheria ha combimato oggi, si vergogni

  2. BASTA INSULTARE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO STA FACEN-
    DO TUTTO IL POSSIBILE PER RIDARE UN PO’ DI DIGNITA’ ALLA
    NOSTRA ITALIA DOVE CI SONO ANCORA TROPPE PERSONE E
    ANCHE TROPPI BLOG CHE LO VOGLIONO DEMOLIRE, CAPISCO
    CHE LE PERSONE DI SUCCESSO DESTANO INVIDIA, MA I CITTADINI HANNO VOTATO IL POPOLO DELLE LIBERTA’.
    CHI NON RISPETTA LA VOLONTA’ POPOLARE E CONTINUA A
    DISPREZZARE OLTRE CHE COMUNISTA E’ ANCHE FASCISTA.

  3. La Cgil nell’unico intento di persguire fini politici, anziché difendere gli interessi dei lavoratori, manderà a casa 20.000 persone.
    Piloti & Co. si sono lasciati abbindolare dalla Cgil, maestra nel fare il lavaggio del cervello a chi non sa pensare con la propria testa.
    E questa gente ha in mano le sorti dell’Italia. E ancora non si rendono conto che non ce n’è per nessuno e anzi, una fetta importante del nostro (misero) Pil è a rischio per colpa di questa gente ignorante e spregiudicata che io chiamerei delinquenti.
    Attenti, perché il tutto è dipeso da romani per difendere interessi romani…e qui mi fermo perché gli scenari che potrebbero linearsi sono preoccupanti.

  4. @ LICIA
    Un giorno mi spiegherai cosa Berlusconi stia facendo per l’Italia oltre alle leggi ad personam. Ha fatto fuggire Air France a marzo con trattativa già fatta. Questo è aiutare l’Italia e i lavoratori? Ma per favore…

    @ Elena simone
    Continuate a dare la colpa ai sindacati.
    Nelle trattative si discute non si danno Ultimatum.
    Quella non era una proposta, ma “o prendi o lasci”.
    Cosa ha fatto Berlusconi nel 2001-2006 x alitalia? Nulla!

  5. @Administrator
    La trattativa con Air France e’ svanita sempre a causa delle richieste sindacali (CGIL in prima linea) e siccome la storia si ripete anche con CAI la trattativa e’ finita sempre per richieste fuori dalla realta’ da parte della CGIL (non per causa di tutti i sindacati, non mettiamo tutti sullo stesso pentolone!).A marzo infatti, se ricordi, Berlusconi formulo’ solo una opinione personale sul fatto che Alitalia era meglio se rimaneva Italiana, cosa che non fa una grinza, ma mai Berluscono e’ entrato nelle trattative che al tempo un certo governo Prodi (e non governo Berlusconi) stava portando miseramente avanti. Prodi, si’ quello specializzato nello svendere le aziende per tornaconti personali, ricordi????? E poi parlano di leggi ad personam………

    Ultimatum? non ci sono ultimatum da parte di nessuno se non quelli “fisiologici” dettati da mancanza di fondi per far volare gli aerei , sono questi gli ultimatum caro Administartor.La tua auto forse funziona a “benzina gratis”?

Lascia un commento