Berlusconi irrompe a Ballarò: “Denuncierò Di Pietro”

Berlusconi, dopo aver fatto il buffone di corte con il Cancelliere tedesco Angela Merkel, irrompe telefonicamente negli studi di Ballarò.

Vi ricordate “Santoro si contenga”? Bene qualcosa di simile.

Berlusconi accusa il PD: “Non ho mai incontrato Villari. Non ho mai chiesto un appuntamento con l’onorevole Orlando. Mi era stato proposto da un deputato di Forza Italia, ma io ho rifiutato.”

Riferendosi a Di Pietro afferma: “è vero che nel 1994 ho chiesto di incontare Di Pietro perchè volevo fargli fare il ministro. Ma allora non sapevo che da magistrato aveva messo in prigione tante persone innocenti. Quando l’ho saputo ho subito cambiato idea”. Conclusione: “O Di Pietro va a denunciarmi alla magistratura, o sono io che denuncerò lui per calunnia“.

Al contrario di lui che le persone colpevoli di associazione mafiosa le fa sedere in Parlamento.

Al solito il Cavaliere accusa Di Pietro affermando di aver messo in carcere persone innocenti, tutto questo senza la minima possibilità di contraddittorio.

 

Nota di colore: Berlusconi vorrebbe oscurare Rai 3.

Questi sono i presupposti.

Berlusconi pensa che in Italia tutto sia suo, irrompe nelle trasmissioni, fa sentire la sua voce, alta la voce.

E questa sarebbe libertà? Complimenti a chi ha rimesso questo “personaggio” al timone del Paese mentre infuria la crisi.

Non posso che quotare Bersani: “Auguri presidente, ne avrà bisogno”!

Mandare Rete 4 sul satellite no, vero caro presidente?

Il Cucù di Berlusconi alla Merkel
Berlusconi irrompe a Ballarò: “Denuncierò Di Pietro”ultima modifica: 2008-11-19T08:15:00+01:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Berlusconi irrompe a Ballarò: “Denuncierò Di Pietro”

Lascia un commento