Berlusconi: video del discorso dela nascita del PDL

20090327_berlusconi-pdl3.jpgCome noterà il lettore non c’è molta differenza tra il discorso fatto decenni fa da Benito Mussolini e quelli fatti nei giorni scorsi da Silvio Berlusconi.

Cambiano i tempi, ma gli uomini non imparano mai dai propri errori.

Berlusconi ha ribadito l’idea di attribuirsi maggiori poteri modificando la Carta Costituzionale: “noi la riforma istituzionale l’avevamo già fatta nel 2005. C’era dentro tutto quello che serviva: la camera regionale, più poteri all’esecutivo, modernizzazione dello Stato, cambiavano 50 articoli della Costituzione. “E loro la sinistra, che oggi plaude alla riforma, si rifiutò di votarla e indisse il referendum per affossarla con insulti e accuse di regime”. Quindi, avverte il Cavaliere, “cercheremo di coinvolgere ancora la minoranza, ma intanto andremo avanti a definire le nostre proposte“.

Riforma vuole dire darsi più poteri per impartire maggiori ordini.

Praticamente cosa ci faceva Berlusconi su un palco stile Festa del 1° Maggio o Concerto degli U2?

Tutto questo per autoproclamarsi Monarca dell’Italia? Perchè poco ci manca.

Guardate questo filmato degli anni 20 e riflettete.

Quelle stesse persone che applaudono Mussolini, dopo pochi anni sarebbero morti nella guerra.

In tempo di crisi pensate al Kit dei rappresentanti del PDL: penna USB, libro, ecc.

Tutti soldi dei contribuenti che potevano essere spesi in modo migliore.

Mi dispiace per gli elettori di An che pensano che il Leader Fini conti qualcosa nel Pdl.

Abbiamo visto ieri che Berlusconi non ha rivolto una ben che minima risposta a Fini.

Se mettete una rana in una pentola di acqua bollente questa salterà via. Ma se mettete una rana in una pentola di acqua fredda e poi accendete la fiamma questa non si accorgerà mai che l’acqua bolle e morirà“.

Un consiglio: “Spegnete la TV ed accendete il cervello”.

 

Berlusconi: video del discorso dela nascita del PDLultima modifica: 2009-03-30T08:50:00+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento