Il Sacrestano con la svastica

 

SACRISTA--140x180.JPGVi segnialiamo una notizia riportata dalla sezione milanese del Corriere della Sera.

A  Vigevano (Pavia) esiste un sacrestano che va in giro con al braccio la svastica.

Si avete capito bene, proprio il simbolo del nazismo.

Angelo Idi, 51 anni, sacrista da cinque, non si scompone più di tento per le accese critiche dei suoi parrocchiani.

Secondo lui è una normale espressione di libertà.

Come lo era quella dei nazisti di sterminare milioni di ebrei?

È mai possibile che un sacrestano possa  andare in giro con i simboli del nazismo addosso?

Lui commenta: “Sì, io sono di estrema destra e sono fiero di esserlo. Mi sento il portavoce delle Brigate Nere, dei giovani combattenti della Repubblica di Salò che non hanno svenduto il loro onore e la patria, come invece hanno fatto coloro che, definendosi combattenti, hanno fomentato una guerra fratricida”.

Questo evento da il polso verso quale deriva stiamo andando, o sarebbe meglio dire dove stiamo ritornando.

Anni fa un evento del genere avrebbe generato un vespaio di polemiche.

Invece con l’attuale clima politico nessuno si scandalizza più di tanto.

Domani è la giornata della Liberazione dai regimi Nazisti e Fascisti.

E poi qualcuno osa calpestare la memoria dei partigiani, a cui va il merito se ora, ancora per poco, siamo un paese libero e democratico.

Per chi ha pagato con la vita la sua libertà e i suoi valori.

Questo andrebbe preso e cacciato a gambe levate.

Ma la curia locale cosa fa?

Questo il link alla notizia.

Foto: corriere.it.

 

Il Sacrestano con la svasticaultima modifica: 2009-04-24T11:35:10+02:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento