Un insegnante precaria vs Ing.Castelli

Un match veramente emblematico che rappresenta la realtà che si vive ogni giorno e non quella che si crede a palazzo o si vede in TV.

E Caselli ha anche il coraggio di dire di non fare abbastanza e che le classi di 30 bambini sono un lusso.

Caselli insiste sul fatto che i giovani (ricordiamo che parla una 35 enne) non s’impegnano abbastanza, che non fanno sacrifici e che vogliono “la pappa pronta” e che lui lavorava tutto il giorno.

Caselli insiste sul fatto che i lavoratori non sono ottimisti.

Quindi domani quando andate a fare la spesa, pagate con la nuova moneta della Lega e del Governo: l’Ottimismo!

Questi poi sono i politici delle Lega che stanno al Governo, complimenti!

Un insegnante precaria vs Ing.Castelliultima modifica: 2010-01-08T10:26:00+01:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Un insegnante precaria vs Ing.Castelli

Lascia un commento