Ecco gli effetti dei licenziamenti della Gelmini. Dalla Cattedra al set Porno.

 

1839745.jpgChe gli insegnanti siano la classe lavorativa al momento meno valorizzata dal Governo si era capito.

Ma succede anche che una maestra da 10 anni, stanca di continui rinvii, precariato e disoccupazione smette di vestire i propri panni per spogliarsi definitivamente.

E quanto accaduto a Michela, nome d’arte Michelle Liò, che a quarant’anni ha deciso di lasciare la professione di insegnante per dedicarsi a quella più proficua (sotto il punto di vista economico) di pornostar.

Adesso invece di insegnare l’alfabeto ai bambini, insegnerà altre vocali ad attori porno.

D’altronde a questo ha ridotto la scuola anni e anni di Governo Berlusconi.

La professione di porno star o la prostituzione rimane l’unico insegnamento che il Governo Berlusconi può dare alla categoria insegnanti per sbarcare il lunario.

Cosa aspettarsi da un esecutivo dove il Presidente del Consiglio va a Escort e le candida?

L’ex insegnante, ormai attrice porno, racconta: “Sì, un passato durato 8-10 anni in cui sono stata insegnante di bambini dai 3 agli 11 anni. Mi piaceva e con bimbi e genitori avevo un buon feeling e ottimi riscontri: sono stata una buona maestra”.

Foto: La Tribuna di Treviso.

 

Ecco gli effetti dei licenziamenti della Gelmini. Dalla Cattedra al set Porno.ultima modifica: 2010-01-26T11:34:38+01:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento