Il business del terremoto in Abruzzo

PropagandaShock_a.jpg

Che il terremoto in Abruzzo di un anno fa era diventato un business per il Popolo della Libertà e Berlusconi si era capito con le intercettazioni di Bertolaso e soci.

Ma che si usasse il terremoto come “dovere” di votare a destra è proprio una vigliaccata da sciacalli.

Aiutare chi ha perso tutto durante il terremoto è un “dovere” non un “favore”.

Ecco il bel volantino elettorale che circola all’Aquila e dintorni.

Si fa del commercio anche sulla vita della gente e su chi è morto.

Questo Popolo della Libertà non ha proprio il senso della Vergogna!

Il business del terremoto in Abruzzoultima modifica: 2010-03-25T10:45:00+01:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Il business del terremoto in Abruzzo

Lascia un commento