La compravendita ha avuto effetto: Fiducia al Governo

fiducia.jpgIl Governo Berlusconi ottiene la fiducia di un soffio, grazie alle due deputate di  Fli Maria Grazia Siquilini e Catia Polidori, che hanno spaccato il neonato movimento politico, e all’appoggio dei deputati Domenico Scilipoti, Massimo Calearo e Bruno Cesario, grazie alla compravendita di voti messa a punto da Berlusconi.

Il più grande Governo da 150 a questa parte (come sempre affermato da Berlusconi) sopravvive grazie alla vergognosa compravendita di voti.

Il Governo si salva, barcolla, arranca, mentre l’Italia va verso l’iceberg, come il Titanic.

E’ questo quello che emerge dal voto di oggi al Parlamento.

Il Governo ottiene la fiducia ma è materialmente incapace di Governare un periodo storico critico e un Paese che è ormai senza nessuno al comando.

Berlusconi ha saputo narcotizzare la crisi, congelare i lavori parlamentari e attuare le “corruzioni di Palazzo” pur di rimanere incollato a quella sedia di presidente del consiglio (le minuscole sono una scelta della Redazione).

Mister B non pensa certo al Paese quanto a salvare i suoi sporchi interessi.

La Città e l’intero popolo studentesco è in subbuglio, le famiglie soffrono la crisi e Berlusconi è soddisfatto di aver portato a casa la vittoria del popolo delle banane.

Complimenti a quei deputati che “rubando” lo stipendio dei contribuenti si proclamano salvatori della Patria e si sono venduti per 30 denari: Maria Grazia Siquilini, Catia Polidori, Domenico Scilipoti, Massimo Calearo e Bruno Cesario.


La compravendita ha avuto effetto: Fiducia al Governoultima modifica: 2010-12-14T16:08:54+01:00da articolo_21
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento