Berlusconi: “Italiani più poveri e senza lavoro? Non mi risulta”

Una vera e propria vergogna per tutte quelle povere famiglie che non arrivano a fine mese, per tutti i giovani senza lavoro, senza futuro, senza certezze, senza la possibilità di farsi una famiglia. Negare la realtà sotto gli occhi di tutti, basta uscire di casa. “C’è problema a trovare posto al ristorante o per prenotare le vacanze?????”. Presidente, si V … Continua a leggere

Dalla TV scompare la crisi, ma nella realtà esiste

Dalle TV e dai TG nazionali sono sparite le crisi, il lavoro, la disoccupazione, il precariato, la famiglia. Questo grazie ai dictact di Berlusconi. La realtà è quella andata in onda a “Raiperunanotte”, non le favole edulcorate di Berlusconi. E poi noi saremo quelli che non lavorano, secondo alcuni commenti di oggi sul nostro blog. Lasciamo le parole a Berlusconi … Continua a leggere

Un minuto di silenzio per le morti bianche

Ieri si sono svolti i solenni funerali dei 6 Parà morti nell’attentato di Kabul. Cordoglio e rispetto per questi soldati. Ma spesso in Italia ci si dimentica che ogni giorno muoiono lavoratori, che per qualche centinaia di euro al mese rischiano la vita ogni momento. Ogni giorno muoiono uomini, donne, ragazzi, immigrati, irregolari, operai, ecc, senza che nessuno si muova, … Continua a leggere

I precari ATA occupano l’usp di Palermo

Questa è una notizia che i TG nazionali oscurano. A Palermo personale ata precario hanno occupato l’ufficio scolastico provinciale di Palermo. Alcuni, hanno iniziato lo sciopero della fame. Sono intervenuti anche i docenti precari che annunciano ulteriori mobilitazioni. Ne avete sentito parlare ai TG nazionali? Per sentirne parlare bisogna affidarsi alle edizioni delle emittenti locali. Perché se una notizia non viene … Continua a leggere

Ancora una strage sul lavoro. Basta!!!

Ennesima strage sul lavoro a Mineo, a 35 km da Catania. Sei operai sono morti per esalazioni tossiche o scarsa concentrazione di ossigeno. L’incidente è simile a quello che fece cinque vittime a Molfetta (BA) il 4 marzo scorso. L’incidente non lo definirei una “tragica fatalità”, ma una mattanza che continua da mesi e nessuno fa nulla. Invece di pensare … Continua a leggere