Corrado Augias si ribella alla censura

Il Giornalista Corrado Augias, tramite un comunicato, esprime tutto il suo disappunto contro l’iniziativa del Governo Berlusconi che ha impedito, di fatto, che trasmissioni come Ballarò, Annozero e Porta a Porta vadano in onda. Di contro la RAI non gli ha sostituiti con Palinsesti di Tribuna Elettorale, ma con Film e Fiction. Insomma il Bavaglio alla Libertà di Stampa va … Continua a leggere

Manipolare l’informazione: per il TG1 Mills è assolto

Il TG1, principale telegiornale della RAI (TV pubblica pagata da tutti i cittadini, come ricordano spesso gli esponenti del Popolo della Libertà) manipola l’informazione. Per ben due volte ha ripetuto il termine “Assoluzione” sostituendo “Prescrizione” riferito all’avvocato Mills, corrotto da Silvio Berlusconi. Il fatto che colpisce è che i giudici hanno ritenuto Mills “colpevole”, ma il reato prescritto. Nella giurisprudenza … Continua a leggere

Emilio Fede e la Libertà di Stampa. Lezione di giornalismo: come distorcere la realtà.

Servizio del Tg 4 3 ottobre 2009. Il giorno della Manifestazione A Roma per la Libertà di Stampa. Rete 4 è l’unica emittente nazionale ad occuparsene in diretta. E qui Emilio Fede, sfodera tutte le lezioni di giornalismo. Come distorcere la realtà. Le inquatrature sono sempre zoomate, mai un’inquadratura panoramica che faccia vedere la realtà delle migliaia di persone presenti … Continua a leggere

Libertà di stampa: in corso la Manifestazione a Roma

In corso a Roma, in una Piazza del Popolo gremita fino all’inverosimile, la Manifestazione per la Libertà di Stampa. Sembra che la farsa sia stata sostenuta da migliaia di “Farabutti”. Giornalisti e cittadini liberi. E’ possibile seguire la diretta sul sito di Repubblica e L’Unità. Almeno 150mila in piazza secondo gli organizzatori. Unico canale televisivo che trasmette la diretta è … Continua a leggere

Berlusconi: “una farsa la manifestazione del 3 ottobre. In Italia c’è più Libertà di Stampa che in ogni altra parte del mondo”

Berlusconi ha dichiarato che in Italia c’è più Libertà di Stampa che in ogni altra parte del mondo. Peccato che i fatti gli danno torto. E quelli che contano sono i fatti. Basta analizzare per 5 mesi come è cambiato il TG1 (il 70% della fonte informativa degli italiani) dopo l’insediamento dell’Emilio Fede di turno: Augusto Minzolini.

Annozero: Giorgio Bocca & Filippo Facci sulla Libertà di stampa

Ecco l’opinione del Giornalista/scrittore Giorgio Bocca e di Filippo Facci (ex giornalista de “Il Giornale”) sull’attuale situazione della Libertà di Stampa. Questa è la trasmissione che i vertici Rai, spinti da Berlusconi, volevano far chiudere. Certe verità vanno nascoste. Non meritano commenti le affermazioni di Maurizio Belpietro contro quanto detto da Giorgio Bocca.

Berlusconi: Libertà di stampa una barzelletta

Secondo Silvio Berlusconi la Libertà di Stampa è una Barzelletta inventata dai Catto comunisti. Peccato però che sia riportato a chiare lettere nell’articolo 21 della Costiutuzione Italiana. Le Barzellette sono le frottole che racconta questa mattina a Mattino 5 al suo dipendente Belpietro: gradimento al 70%; non ci sono tensioni con la chiesa; la maggior parte degli italiani vorrebbe essere … Continua a leggere

Proteste vietate contro Berlusconi

Questo video è stato già postato su Internet, ma è bene ampliarne ulteriormente la diffusione per capire bene in che specie di Democrazia (sarà opportuno chiamarla ancora così’) ci stiamo assuefacendo. Questo video riporta chiaramente come in Italia non sia possibile protestare, fare domande contro il Premier Silvio Berlusconi. Questa è Censura allo stato puro contro un libero cittadino che … Continua a leggere